I minori in difficoltà allontanati dalle proprie famiglie sono, soltanto nel nostro Paese, quasi 30.000. Spesso hanno alle spalle storie di maltrattamenti, abbandono e violenza. Da 20 anni li aiutiamo a uscire da situazioni di disagio, accogliendoli nelle nostre strutture e lavorando ogni giorno per costruire il loro futuro.

Sostieni anche tu le attività della Fondazione, non ti costa niente.

Con il 5 per mille della tua dichiarazione dei redditi puoi aiutare  L’Albero della Vita a garantire accoglienza, istruzione, cure mediche e alimentazione adeguata a migliaia di bambini che vivono in condizioni drammatiche, in Italia e all’estero.

Il tuo aiuto può fare la differenza: aiutaci nella lotta contro ogni abuso e violenza sui bambini.

Scelta per la destinazione del Cinque per Mille dell'Irpef - L'Albero della Vita

Il 5×1000 non sostituisce l’8 per mille e non ti costa nulla.

Domande frequenti sul 5 x 1000

Che cos’è il 5 per mille?

La legge finanziaria ha confermato anche per il 2014 la possibilità di destinare una quota pari al 5 per mille dell’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) a sostegno del volontariato e delle organizzazioni di utilità sociale.

Chi può donare il 5 per mille?

Chiunque faccia la dichiarazione dei redditi può destinare il 5 per mille delle proprie imposte ad una specifica organizzazione non profit, indicandone il codice fiscale nello spazio apposito.

Quanto mi costa dare il 5 per mille?

La scelta di destinare il 5 per mille dell’IRPEF ad Albero della Vita non comporta alcune spesa aggiuntiva. Se non si effettua alcuna scelta, il 5 per mille resta allo Stato.

Che differenza c’è tra 5 per mille e 8 per mille?

Il 5 per mille non sostituisce l’8 per mille. Quindi si può scegliere di devolvere la rispettiva quota utilizzando entrambi gli strumenti.

Cosa devo fare esattamente per devolvere il 5 per mille?

Basta firmare nel riquadro dedicato alle Onlus, specificando il codice fiscale della fondazione L’Albero della Vita Onlus (04504550965) nello spazio sotto la firma. E’ importante ricordarsi di indicare il codice fiscale, ma se non accade la cifra viene suddivisa in modo proporzionale al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria.

Posso dedurre il 5 per mille dalle imposte?

No. Il 5 per mille non è una donazione e quindi non produce i benefici fiscali stabiliti dalla legge sulle donazioni.

Come verrà utilizzato il mio 5 per mille?

Il tuo 5 per mille ci aiuta ad accogliere, garantire l’istruzione, le cure mediche, un’alimentazione adeguata a migliaia di bambini che vivono in condizioni drammatiche in Italia e all’estero. Il tuo contributo ci permette inoltre di portare acqua e servizi igienici, aiutare le donne e favorire lo sviluppo nei paesi più poveri.

Quali sono le scadenze da rispettare per il 2017?
  • Entro il 30/04/2017 se il modello viene presentato presso il datore di lavoro
  • Entro il 31/05/2017 se il modello viene presentato presso un commercialista o un CAF
  • Entro il 30/06/207 se il modello viene presentato in forma cartacea presso gli Uffici Postali
  • Entro il 30/09/2017 se il modello viene consegnato per via telematica
Se non presento la dichiarazione dei redditi, come posso devolvere il 5 per mille?

Per chi non ha obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, basterà consegnare a una banca o a un ufficio postale la scheda integrativa per il 5 per mille contenuta nel CUD in busta chiusa su cui apporre la scritta “scelta per la destinazione del 5 per mille dell’IRPEF”, con indicazione di nome, cognome e codice fiscale del contribuente e dell’anno cui la certificazione si riferisce. La data di scadenza è la stessa prevista per la presentazione della dichiarazione dei redditi Mod. UNICO.