Diritti dei bambini, importante riconoscerli anche se non votano

Promuovere i diritti dei bambini, anche se questi non votano. E anche se il periodo è molto pesante per tutti. Anzi, forse proprio per questo bisogna pensare proprio ai più deboli, i più piccoli.

Mercedes Bresso, candidata alle Europee, per questi motivi ha aderito alla Campagna Campione dei diritti dell’Infanzia

“I bambini non votano: anche per questo motivo chi li rappresenta nelle istituzioni ha il dovere di ascoltarli e promuovere i loro diritti. Da Presidente del Piemonte e del Comitato delle Regioni europee ho cercato di migliorare la qualità della vita di bambini e famiglie con l’iniziativa delle “Città amiche dei bambini”. Oggi, cambiare verso all’Europa, significa anche riportare il diritto all’educazione, alla protezione sociale, alla salute, soprattutto per i più vulnerabili, al centro delle politiche europee. Sono questi i risultati concreti con cui l’Europa dovrebbe celebrare quest’anno il 25esimo anniversario della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia.”

Totali
2017-01-17T13:18:55+00:00 02-10-2014|Categoria Protezione|Tag: , , |
Totali