Haiti, aggiornamenti dal SAD comunitario

Idoia Ortiz (Responsabile Progetti America Latina e Caraibi) è tornata pochi giorni fa da Haiti dove ha incontrato Suor Marcella e ci ha raccontato come sta proseguendo il programma SAD comunitario nel Villaggio Italiano.

Negli ultimi mesi abbiamo realizzato diverse “missioni”, inviando dall’Italia educatori qualificati per rafforzare le competenze pedagogiche degli operatori del Villaggio Italiano dando spunti su come accogliere i bambini, come strutturare la loro giornata e come costruire per loro momenti speciali in cui i piccoli siano liberi di esprimersi e di crescere, anche emotivamente.

Idoia ha trovato una struttura rimessa a nuovo dove sono state sistemate le casette dei bambini, le aree comuni e dove è stata costruita una piscina in più per ospitare i bambini disabili. Tutto questo grazie anche al contributo dei volontari e delle donazioni di tutti i sostenitori.

Non è facile seguirli tutti, dando loro quelle attenzioni che servono per farli crescere in modo equilibrato. Soprattutto in una baraccopoli come Waf Jeremie, “dimora” di fogne a cielo aperto, denutrizione, malattie infettive e bande criminali che uccidono per strada.

Idoia non è andata ad Haiti solo per verificare la situazione del Villaggio Italiano, dei bambini e degli educatori, ma anche per creare un nuovo progetto sull’accoglienza per bambini in conflitto con la legge e bambini disabili.

Stiamo lavorando per sottoporre alla cooperazione italiana una proposta di progetto per poter ampliare il nostro lavoro ad Haiti sulla protezione dei minori. Continuate a seguirci, vi terremo informati su tutti gli aggiornamenti. Grazie.

Chiedi Informazioni

Richiedi informazioni sul SAD

Sostieni ora

Attiva un Sostegno a Distanza

Per informazioni scrivici a: sad@alberodellavita.org
o
 chiamaci allo 02 92276230 o al numero verde: 800.30.40.30

Totali
2017-06-21T08:56:13+00:00 19-06-2017|Categoria Sostegno a Distanza|Tag: , , |
Totali