18 anni di vite da salvare, di ferite da curare, di traumi da superare. Ma anche di storie da narrare, di futuro da ridisegnare, di potenziali da liberare.
18 anni spesi tutti, istante per istante, a prendersi carico delle grandi difficoltà dei bambini in tutto il mondo e a lavorare con loro per trasformare il disagio in una nuova opportunità e la fragilità in una forza consapevole.

È questo L’Albero della Vita che ti presentiamo nel nuovo “Nel Giardino del Re”. Una storia matura che rilegge se stessa, che è pronta per guardare al valore di ciò che ha saputo realizzare in passato e che sente, più forte che mai, il desiderio di puntare al futuro con il cuore pieno di passione, speranza e amore per i bambini e per le loro vite colme di possibilità, i semi di quel mondo migliore che tutti desideriamo.

Scarica il magazine >> Nel Giardino del Re 2015 (PDF)

È un albero che ormai ha fatto crescere i suoi rami rigogliosi in tutta Italia, nell’Est europeo, in India e in Kenya, in Perù e ad Haiti e che si sta allargando con nuove fronde in Bangladesh e Myanmar. Nel nostro Paese lavoriamo con rinnovato impegno per affrontare la povertà dei minori e delle famiglie: una piaga di proporzioni inimmaginabili appena pochi anni fa. Vogliamo fare tanto e vogliamo farlo al meglio, focalizzandoci sulla qualità e con l’obiettivo di far diventare le nostre metodologie di intervento delle eccellenze da condividere in tutti i contesti di lavoro.

A 18 anni dalla costituzione de L’Albero della Vita, nella città di Assisi, è bello essere qui insieme a celebrare la crescita della nostra missione sociale che ci lega a migliaia di sostenitori, che vibra nei cuori di tanti amici che di questo albero sono la vera linfa. Va a tutti voi il mio più caloroso ringraziamento per quanto ci avete permesso di fare in questi anni e l’invito a essere insieme a noi, al fianco dei bambini, nelle tante sfide che sapremo accogliere nei prossimi anni.

Grazie di cuore.
Ivano Abbruzzi