Descrizione Progetto

La crisi economica e l’aumento del prezzo delle materie prime hanno escluso milioni di famiglie indiane dalla possibilità di accedere agli alimenti di base, costringendole a combattere la fame scegliendo tra mangiare, curarsi o mandare i figli a scuola. La Fondazione L’Albero della Vita ha deciso di intervenire con un programma alimentare sanitario per rispondere in maniera adeguata alla situazione di emergenza in West Bengal, dove la situazione è particolarmente grave.

Il 35% delle malattie per denutrizione e acqua infetta

Da alcune visite mediche effettuate a campione è emerso che nella regione al confine col Bangladesh il 35% delle malattie diagnosticate sono connesse all’apparato gastrointestinale e ad anemie, dovute principalmente al consumo di acqua infetta e a carenze nutrizionali.

Un programma di prevenzione

Grazie al progetto in West Bengal, la Fondazione L’Albero della Vita intende attuare un programma di prevenzione delle malattie, con conseguente riduzione di morbilità e mortalità infantile. In particolare L’Albero della Vita offrirà:

  • 6 controlli medici periodici l’anno per ogni bambino, con diagnosi e cure speciali per casi gravi
  • un programma annuale di distribuzione di 2 pasti quotidiani e materiali per l’igiene personale
  • Sensibilizzazione sulle pratiche igienico-sanitarie quotidiane finalizzate alla prevenzione sanitaria e quindi alla riduzione dell’incidenza di malattie.

4 milioni di pasti per 5.000 bambini

Grazie al vostro aiuto, la Fondazione L’Albero della Vita potrà distribuire in un anno 4 milioni di pasti garantendo cibo e visite mediche regolari a 5.000 bambini di età compresa tra i 4 e i 17 anni che vivono nelle aree interessate.

Cosa puoi fare tu

Sostieni ora il progetto, aiuta tanti bambini ad avere cibo e cure.