Si è concluso il viaggio con i Goodfellas Travel Team

I “bravi ragazzi dal cuore d’oro” sono tornati a casa. I nostri ambasciatori in terra indiana, ovvero i dieci amici che compongono il Goodfellas Travel Team e che a inizio agosto erano partiti per l’India in missione umanitaria per visitare i luoghi dove sono attivi i nostri progetti, sono rientrati in Italia con un pieno di “ricordi ed emozioni indelebili”.

Sostegno a distanza Albero della Vita

Se hai seguito i loro post pubblicati sulla nostra pagina Facebook, hai già potuto assaporare i loro racconti e ammirare le loro belle foto che hanno inviato durante il viaggio. Sono state settimane intense e tutto è andato per il meglio. Certo, non sono mancati momenti faticosi, come è logico aspettarsi in una terra sovraffollata e ricca di contraddizioni come questa, ma le giornate trascorse con i nostri rappresentanti e i beneficiari sono state davvero illuminanti, molto utili per rendersi conto dell’impatto positivo che i progetti della Fondazione stanno avendo nella vita quotidiana di tanti bambini e delle loro famiglie.

Quando sono arrivati al Day Care Center di Baruipur, il centro per bambini disabili sostenuto da L’Albero della Vita, i Goodfellas hanno assistito a una vera e propria cerimonia di benvenuto organizzata in loro onore dai genitori, con canti, balli e spettacoli di mimi. Un’accoglienza tanto calorosa e commovente non se l’aspettavano proprio e così quando, di lì a poco, hanno ascoltato direttamente dalla voce delle madri le loro storie di sofferenza e speranza, gli occhi dei ragazzi si sono inumiditi e qualche lacrima ha rigato le loro guance. Le donne avvolte in coloratissimi sari si sono messe in fila e, una alla volta, hanno presentato i loro figli disabili ai ragazzi italiani, raccontando degli enormi progressi che i bambini sono riusciti a fare da quando frequentano il centro, grazie al fisioterapista, agli esercizi che sono stati insegnati loro e all’utilizzo delle attrezzature specialistiche. Per i nostri “ambasciatori” è stato particolarmente toccante riconoscere alcuni dei bambini che fino a quel momento avevano visto solo in foto e per i quali avevano cominciato una raccolta fondi, che ancora sta continuando, sulla piattaforma Rete del Dono.

Le strette di mano, gli abbracci, i sorrisi e la promessa di un arrivederci sono proseguite anche nei giorni successivi, quando i Goodfellas hanno fatto visita ad altri beneficiari degli interventi de L’Albero della Vita, in particolare quelli inseriti nel progetto del Sostegno a Distanza. Accompagnati dallo staff della Fondazione, i nostri “bravi ragazzi” hanno visitato anche una baraccopoli di Calcutta, facendosi strada tra i mucchi di spazzatura negli stretti vicoli di catapecchie che costeggiano la ferrovia, per arrivare nelle abitazioni di alcuni dei giovani che FADV aiuta negli studi.

Colpiti dalla loro grande dignità e dalla grande capacità di reagire alle avversità, i Goodfellas hanno capito quanto sia importante impegnarsi per fornire un’istruzione adeguata a queste poverissime famiglie che vivono in un ambiente così ostile e che lottano ogni giorno per mantenere intatti i propri sogni. Una vera lezione di vita che i Goodfellas d’ora in poi custodiranno come un prezioso tesoro.

​Tutti i post e le fotografie di viaggio sul blog dei Goodfells!

Chiedi Informazioni

Richiedi informazioni sul SAD

Sostieni ora

Attiva un Sostegno a Distanza

Per ricevere informazioni scrivici a: sad@alberodellavita.org
o
 chiamaci allo 02 92276230 o al numero verde: 800.30.40.30

2017-04-12T07:19:38+00:0011-04-2016|Categoria Sostegno a Distanza|Tag: , , |