Siriani in fuga, come li dipingono i bambini

ll Corriere della Sera racconta la nostra esperienza con i piccoli siriani in fuga dal loro paese in guerra. E lo fa con i loro disegni, pieni di sogni e speranze.

Sono stati 1100 i minori accolti nelle strutture milanesi, sui 4000 profughi totali arrivati dalla Siria a Milano.

I colori dei bambini riempiono la pagina della cronaca locale del principale quotidiano italiano e le mura delle stanze dei centri. Rappresentano le loro aspettative di una vita normale e la loro esperienza, come racconta Alessandra Coppola, “il giallo del sole, il grigio delle automobili che li hanno portati a Nord, lo smeraldo degli alberi lungo la strada, i tetti marroni delle case“.

Si tratta di esperienze che per molti ragazzini sono nuove, ha spiegato Andrea Crivelli, nostro responsabile dei progetti italiani. La gran parte di loro non è mai andata a scuola, non sa neanche scrivere. Dare loro uno spazio riservato, dove poter giocare e allo stesso tempo ricostruire il loro passato, è un’opportunità importante per il loro futuro.

Leggi l’articolo del Corriere della Sera

2017-01-17T15:36:34+00:0001-10-2014|Categoria Migrazione|Tag: , , |