Volontariato aziendale per i bambini: l’esperienza di Leroy Merlen

La “casa dei bimbi”, come è chiamata dai piccoli ospiti la casa di ZeroSei, si sta rinnovando. E la novità più divertente e inaspettata riguarda un muro. Un muro qualsiasi, che di colpo è diventato un muro speciale, dove dare spazio a tutta la propria fantasia. Grazie all’ingegno dei volontari di Leroy Merlin.

I volontari sono arrivati di buon mattino. Avevano con sé delle belle torte, il miglior biglietto da visita per presentarsi ai bambini. È stata subito festa, nessuno ha aspettato un secondo per fiondarsi sopra ai dolci, e i sorrisi sono fioccati come per incanto. Passato il momento di gioia, è iniziato il lavoro. È stato sistemato il magazzino, con i vestiti e i materiali che voi donatori ci regalate con tanto affetto. Poi hanno iniziato a imbiancare la zona giorno con un arancione splendente, e le porte di verde.

Ma la sorpresa più apprezzata dai bambini è stata la pittura lavagna con cui hanno colorato una parete. All’inizio i piccoli hanno guardato con sospetto la novità. D’altronde scrivere sui muri per loro non è proprio un’abitudine. Anzi, come in tutte le case, anche a ZeroSei una delle regole è proprio quella di non sporcare i muri.

Spinti dalle educatrici, però, e un po’ sorpresi da quegli inviti, i bambini hanno iniziato a sperimentare. A quel punto è arrivata la sorpresa: i disegni potevano essere fatti e cancellati, senza lasciare traccia. E allora via libera al divertimento, con animali, soli, gioielli, colori. Sporcare senza lasciare traccia è davvero una soddisfazione. Che bellezza il “muro magico”

Ringraziamo Leroy Merlin e i suoi dipendenti per l’impegno e la gentilezza che hanno dimostrato. È sempre un piacere quando le aziende si impegnano in prima persona per queste attività a favore dei bambini.

Totali
2017-01-17T15:32:05+00:00 01-10-2014|Categoria Albero della Vita|Tag: , , |
Totali